Marco Carini nasce nel 1968, si diploma come interior designer presso l’Istituto di Arredamento e Architettura d’Interni IPIALL di Cremona e inizia la libera professione negli anni ‘90.

Ogni intervento è sartoriale e realizzato per soddisfare un'esigenza specifica, ascoltando i clienti, metabolizzando le loro esigenze e rielaborando in un modo armonico gli spazi.
Fa’ suo il motto di Mies van der Rohe “I don't want to be interesting, I want to be good”.
Nel suo lavoro si legge la voglia quotidiana di trovare la ricetta giusta, mescolando i materiali migliori e gli ingredienti più adatti. La sua architettura è un modo per trasformare in poetico il fluire, talvolta prosaico, della vita.

Gli interventi d’architettura e di progettazione d’interni riguardano abitazioni, spazi commerciali ed uffici.

Marco Carini progetta inoltre elementi di design: nel corso degli anni è stato responsabile di progetto dello show-room Porro.
Oggi collabora anche con l'azienda Davide Groppi, come consulente di progetti luminosi e con Bestetti Associati per i progetti di architettura.

Nel corso dell'anno 2014, ha tenuto i seminari “Light” e “Illuminazioni”sul rapporto fra architettura e luce, presso l'ordine degli architetti di Lodi e Cremona.