Loading

bio

Marco Carini, classe ‘68, si diploma come interior designer presso l’Istituto di Arredamento e Architettura d’Interni di Cremona e inizia la libera professione negli anni ‘90.

Diventa responsabile di progetto dello showroom Porro; per alcuni anni collabora con l'azienda Davide Groppi come designer e consulente di progetti luminosi e con lo Studio Bestetti Associati come consulente per i progetti di architettura.

Nel suo lavoro trae ispirazione dal motto “I don't want to be interesting, I want to be good” di Mies van der Rohe.

La passione per la luce e le sue forme lo porta a ricercare un dialogo continuo tra grazia ed equilibrio, con un tocco ironico, a volte ludico. 

Oggi disegna prodotti per Salvatori, Granorte, Nodus Rug e Listone Giordano.

La progettazione architettonica di Marco Carini è guidata da una ricerca costante e appassionata di soluzioni inedite e sostenibili, con materiali naturali che offrano ai clienti benessere e piacevolezza dell’abitare, senza tralasciare la poesia e l’armonia degli spazi.

Con un approccio sempre più internazionale, che mescola suggestioni e colori, gli interventi d’architettura e di progettazione d’interni si estendono dall’Italia all’estero, in Francia, Spagna, India e UK.